Un mese di vita e tanti contatti

E’ oramai circa un mese che questo blog quotidianamente sforna notizie sui rifugiati palestinesi e sul Libano. Circa cento notizie, che hanno via via riscosso un crescente interesse, permettendoci  di assestarci ad oltre cento contatti giornalieri. Un piccolo successo, di cui andiamo fieri.

A questo punto però è giusto fare qualche piccola considerazione. Innanzitutto sul carattere del blog. Come avete potuto vedere l’idea è quella di mettere in rete uno strumento in grado di attirare l’attenzione su quello che accade in Libano e in particolare sulla condizione dei rifugiati palestinesi. Notizie che mai troverebbero spazio su  media silenti e complici di chi vorrebbe un Medioriente schiaccito sulle posizioni di Israele e degli Usa e per fare questo sà che il miglior mezzo è l’ignoranza. 

La scelta di dare vita a questo blog parte dalla consapevolezza che i palestinesi che abitano nel Paese dei Cedri vivono sulla loro pelle una condizione pesantissima e drammatica. Vogliamo provare a dare loro voce, e per questo la diamo al Libano e a tutti i rifugiati palestinesi. Lo facciamo partendo dall’esperienza del Comitato per non dimenticare Sabra e Chatila, da dieci anni di storia e di presenza assidua a Beirut a fianco dei palestinesi e delle forze della resistenza libanese. Dieci anni attraversati dolorosamente anche dalla scomparsa del fondatore del Comitato stesso, Stefano Chiarini.

Tornando al blog, avrete potuto sicuramente constatare come le notizie postate non sono state sempre “partigiane”, una condizione che invece rivendichiamo pienamente per  noi. Abbiamo scelto volutamente questa linea editoriale, forti della convinzione che avere la possibilità di leggere, vedere e conoscere viene al primo posto, sempre. Ma questo non significa assolutamente tirarsi indietro, non essere di parte  o non voler dire la nostra. Il contrario.  Lo abbiamo fatto e in seguito speriamo di riuscire a farlo sempre più spesso e meglio. Per questo chiediamo a quanti ci leggono di inviarci contributi e suggerimenti, di aiutarci a migliorare questo spazio e a renderlo sempre più utile a tutti noi.

Grazie

Maurizio e Stefania

1 Response to “Un mese di vita e tanti contatti”


  1. 1 Gian Luca 30 novembre 2011 alle 21:04

    I crimini Israeliani di Sabra e Chatila????????????Guardate che sono stati cristiani maroniti libanesi (Khobeika in primis) a compiere la strage!!!!!! La storia è storia!!!!Non si distorce!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: